Disturbi d’Ansia: scopri la differenza tra le tipologie e come affrontarle

Data di pubblicazione: Sept. 4, 2023

Ansia

Disturbi di ansia: che sia generalizzata, sociale o una fobia sono numerosi i motivi per cui può scatenarsi nel periodo adolescenziale

L'adolescenza è un periodo di trasformazioni significative, ma può anche essere segnato da disturbi dell'ansia che meritano attenzione e comprensione. In questa guida, esploreremo i vari tipi di ansia che possono colpire gli adolescenti, concentrandoci sui disturbi dell'ansia più comuni.

Disturbo d'Ansia Generalizzato in adolescenza

Il Disturbo d'Ansia Generalizzato (DAG) rappresenta uno dei disturbi d'ansia più diffusi tra gli adolescenti. Si manifesta attraverso ansie intense e incontrollabili, spesso legate a molteplici oggetti, idee o situazioni. Gli adolescenti con DAG possono esprimere preoccupazioni sulla percezione altrui, la sicurezza familiare e il futuro, cercando di rassicurare gli altri sulla natura incontrollabile della loro ansia. Conformismo, autocritica intensa e difficoltà di concentrazione sono comuni.

Disturbo d'Ansia Sociale nel periodo adolescenziale

Il Disturbo d'Ansia Sociale (SAD) è il disturbo d'ansia più frequente tra gli adolescenti. Chi ne soffre prova paura e disagio intensi in situazioni sociali, sperimentando sintomi come arrossire, tremare, sudare e nausea. Il SAD negli adolescenti può aumentare il rischio di depressione, abuso di sostanze e tendenze suicide. Spesso, gli adolescenti con SAD si ritirano socialmente, evitano attività extrascolastiche e ottengono voti bassi nella partecipazione. Va notato che la timidezza non è sempre un segno di SAD.

Ansia da Separazione nell'Adolescenza: Caratteristiche e Sintomi

La diagnosi dell'ansia da separazione nell'adolescenza è basata sull'appropriatezza dei sentimenti, tenendo conto del livello di sviluppo dell'adolescente. Questo significa che è normale per gli adolescenti avere un certo grado di attaccamento e preoccupazione nei confronti delle persone care. Tuttavia, quando questi sentimenti raggiungono un livello eccessivo e interferiscono con la normale vita quotidiana, potrebbe essere considerato un disturbo.

L'ansia da separazione può avere un impatto significativo sulla vita dell'adolescente. Gli adolescenti con disturbi d’ansia tendono ad evitare attività sociali, isolarsi dagli amici o persino evitarli per paura della separazione. Questo disturbo d’ansia può influenzare negativamente il rendimento scolastico e la partecipazione a eventi importanti. L'ansia da separazione può anche causare disagio emotivo significativo, portando a sentimenti di tristezza, solitudine e insicurezza.

Il trattamento dell'ansia da separazione nell'adolescenza spesso coinvolge approcci terapeutici, come la terapia cognitivo-comportamentale (TCC) o la terapia di espressione. L'obiettivo principale è aiutare l'adolescente a sviluppare strategie per gestire l'ansia, affrontare la paura della separazione e costruire una maggiore fiducia in se stessi e nelle relazioni. In alcuni casi, può essere considerato l'uso di farmaci per alleviare i sintomi di ansia.

È importante che l'ansia da separazione nell'adolescenza venga riconosciuta e affrontata tempestivamente, poiché un trattamento adeguato può aiutare l'adolescente a gestire meglio i loro sentimenti e a vivere una vita più equilibrata e soddisfacente. Un team di professionisti della salute mentale, compresi terapisti e medici, può lavorare insieme per sviluppare un piano di trattamento personalizzato.

Fobie in adolescenza: come nascono e a quale età si sviluppano

Le fobie possono svilupparsi in qualsiasi età, ma spesso iniziano durante l'infanzia o l'adolescenza. Le cause delle fobie possono essere complesse e variegate, tra cui esperienze traumatiche, apprendimento da osservazione, predisposizione genetica e cognizioni irrazionali. Ad esempio, un adolescente potrebbe sviluppare una fobia dei cani dopo essere stato morsicato da uno.

Le fobie si basano spesso su credenze irrazionali e possono influenzare significativamente la vita quotidiana dell'adolescente. Il trattamento può includere la terapia cognitivo-comportamentale e, in alcuni casi, la terapia farmacologica. Tra le principali cause andiamo ad approfondire le seguenti:

  • Esperienze Traumatiche: un evento traumatico legato all'oggetto o alla situazione in questione può scatenare una fobia. Ad esempio, un adolescente che è stato morsicato da un cane potrebbe sviluppare una fobia dei cani.
  • Apprendimento: Gli adolescenti possono imparare a temere certi oggetti o situazioni osservando le reazioni degli altri. Se vedono un genitore o un amico reagire in modo eccessivamente spaventato a qualcosa, potrebbero imitare quella paura.
  • Predisposizione Genetica: la tendenza a sviluppare fobie potrebbe essere influenzata dalla genetica. Se ci sono antecedenti familiari di fobie, un adolescente potrebbe essere più incline a svilupparne una.
  • Cognizioni Irrazionali: le fobie sono spesso basate su credenze irrazionali o eccessivamente negative riguardo a un certo stimolo. Ad esempio, un adolescente con una fobia dei ragni potrebbe credere erroneamente che tutti i ragni siano pericolosi e potenzialmente letali.

Riconoscere e affrontare i disturbi d'ansia nell'adolescenza è fondamentale per il benessere psicologico dei giovani. La consapevolezza dei sintomi e dei trattamenti disponibili può aiutare gli adolescenti a condurre una vita più equilibrata e soddisfacente. In caso di sospetto di disturbo d'ansia, consultate un professionista della salute mentale per una valutazione e un supporto adeguati.


ANCHE TU PUOI è qui per ascoltarti e guidarti a ritrovare te stesso.